mercoledì 11 novembre 2015

Bruttissima giornata

11 novembre 1978
Vidi mio padre per l'ultima volta

11 novembre 2015
Mia madre è ricoverata per una leggera ischemia e questo sarebbe niente. Durante gli esami hanno scoperto una piccola macchiolina sul polmone

Si attende esito Tac

L'11 novembre è decisamente una giornata orribile per non dire peggio

Vado a dormire.....se ci riesco!



7 commenti:

  1. Risposte
    1. Un pò meglio, sto vedendo una luce in fondo al tunnel, spero solo che non sia un treno (citazione Woody Allen) :-)

      Elimina
  2. Ciao ,
    mi permetto di intromettermi , in questo tuo post
    Ti avevo risposto nell'altro di Aprile , ma leggendo queste tue poche righe , ho voluto riscriverlo praticamente uguale , anche se in due momenti differenti , aggiungendo qualcosa
    Ho finito adesso di leggere tutto quello che hai scritto in questi giorni...e ti sono vicino per tua mamma ,
    Noi che eravamo bambini ieri , e vedevamo i nostri genitori come colossi inattaccabili , rifugi sicuri , dove potevamo contare di poterci nascondere sempre , senza che nessuno potesse trovarci e farci male , perche' sapevamo che ci avrebbero difeso a costo della loro vita...., ci troviamo adesso nella condizione inversa....
    dovremmo essere noi quei colossi, quelle colonne...
    Ma non e' cosi facile
    ...quando vediamo i nostri genitori in difficolta' ....oppure peggio , andarsene....e' come se qualcosa ci scuotesse dalle fondamenta , ci viene a mancare quel rifugio su cui , in qualche maniera , abbiamo sempre contato, e diventiamo vulnerabili ,
    sopratutto a noi stessi
    Si perche' sorreggersi da soli , come hanno imparato a fare molto prima di noi , loro , non e' cosa facile , anzi
    Ti sono vicino , non puo' essere altrimenti.

    Come ti dicevo , ho letto tutto quello che hai scritto in questi giorni , ed ho una domanda da farti...

    Ma tu...esisti davvero ?
    Cioe'....voglio dire...sei davvero reale ?

    Magari sei un pc così evoluto , inventato da chissà chi , predisposto per raccontare emozioni , che chi legge poi prova nella realta'
    Oppure sei un droide , al quale hanno impiantato una forma di chissà quale chip, che sa rendere reali le cose che gli hanno memorizzato nel suo hard disc.
    No perché tu riesci a far vivere ,con i tuoi post , emozioni , stati d'animo , sensazioni.
    Si ha la sensazione , leggendoti , di avere a che fare con una persona fuori dal comune, di una sensibilità che va al di la' di quello che si può immaginare.
    Leggi ed e' come se vedessimo con i nostri occhi le cose che racconti.
    E si rimane immersi in quello che vediamo
    Tanto da provare le tue stesse emozioni
    Sì ha la sensazione che tu sia una persona speciale , quasi fuori dai normali schemi.
    Sono felice di essermi imbattuto nel tuo blog....e nel tuo modo di essere
    Credo che al di là delle battaglie giornaliere e dei problemi , che volta per volta si presentano, tu sia una grande donna.
    E " Sonopronta" è il nome che meglio ti rispecchia.

    PS 1 : Oggi non sono in autogrill e neanche sul divano...( come ho scritto di la'...:).....)
    Sono al lavoro....oddio ancora no , manca un'oretta...ma comunque sono gia sul posto
    Lavoro di notte...ed ero pronto per mettermi la mia maschera di pagliaccio notturno
    ....poi ho letto te, i tuoi post e non ho potuto fare a meno di scrivere , di lasciarti due righe ( due righe....un mezzo poema semmai :)...)

    PS 2 : te lo scrivo nel mio dialetto...
    Oh chi le' questa Stefania

    Spero di non aver dato fastidio
    Ora inizia il mio lavoro
    Sto per schiacciare il tasto "pubblica" , e penso che risentirti e scriverti mi ha fatto davvero tanto piacere
    Ciao...buona giornata
    3
    2
    1
    Clik

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao
      Grazie per le tue parole, sono state una carezza in questo bruttissimo periodo.
      Ti voglio rassicurare, non sono un robot......qui c'è più carne e cuore che chip
      A presto

      Elimina
  3. sono stata in Friuli da mia figlia e dai miei nipotini.
    Meraviglioso.
    sono tornata e ti ho cercata.Come si cerca un'amica, perchè vuoi sapere come sta.
    non ti dico nulla. Solo ti abbraccio forte. Perchè ci sono passata, in questo dover affrontare la fine del ruolo di figlia, nonostante l'età , a quello di....non si sa cosa.
    e mi piace la tua carne e mi piace il tuo cuore.
    un abbraccio grande
    Emanuela

    RispondiElimina